Encounters: Handling, Placing and Looking at Photographs in Relation to Migration

Presto le registrazioni online su Radio Papesse

ULTIME NOTIZIE

Il 12 e 13 ottobre, tra il Kunsthistorisches Institut di Firenze e Villa Romana, si terrà la conferenza Encounters: Handling, Placing and Looking at Photographs in Relation to Migration

 

Radio Papesse ne registrerà le lecture per poi pubblicarle in archivio.

 

Quanto scrive Elizabeth Edwards, a proposito delle fotografie come storie crude, dolorose, non elaborate, può essere applicato anche all'esperienza migratoria. La migrazione è stata ampiamente discussa sia come fenomeno storico, sia come concetto teorico sulla scia della ricerca post-coloniale; a sua volta implica nozioni di dislocazione, spostamento, esilio, diaspora, trauma, memoria, alienazione, diversità, alterità, nonché di nazionalismo e transnazionalismo. 

 

Questa conferenza analizzerà l'intreccio tra fotografia e migrazione attraverso casi di studio e contributi metodologici, teorici e artistici. Cercherà di indagare l'impianto migratorio fotografico - nelle sue dimensioni estetiche, materiali, affettive, etiche, legali e archivistiche - affrontando importanti questioni, come: 

 

In che modo le esperienze di migrazione hanno influenzato la produzione e gli usi delle immagini fotografiche, dei loro soggetti e dei motivi, delle loro iconografie, della loro estetica, del loro carattere e della loro materialità? 

 

In che modo circolano le fotografie, tra reti private e istituzionali, alla luce della loro conservazione, esposizione, delle pratiche artistiche e popolari?

 

In questi processi socio-politici ed estetici legati alla migrazione, chi sono gli attori attivi della produzione, ricezione, tradizione e distribuzione delle immagini?

 

Come si intersecano le traiettorie migratorie delle persone e delle fotografie, e di conseguenza come danno forma alle pratiche fotografiche vernacolari, artistiche e accademiche?

 

Intanto ecco il programma dettagliato della due giorni.
Dal 12 al 13 ottobre, nella fototeca di Palazzo Grifoni Budini Gattai e a Villa Romana

 

La conferenza è organizzata da Costanza Caraffa, Eva-Maria Troelenberg e Anna Sophie Messner.

 

Tra gli ospiti Margaret Olin, della Yale University, Leslie Ureña dello Smithsonian’s National Portrait Gallery, Cathrine Bublatzky dell'Università di Heidelberg e membro del gruppo interdisciplinare Art Production and Art Theory in the Age of Global Migration, lo storico e curatore Gavin Maitland, Katie J. Hickerson, della University of Pennsylvania. 

 

 

Questo sito utilizza cookie per monitorare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica acconsenti al nostro utilizzo dei cookie.
OK, ho capito