Monte Thabor - Alpi Occidentali

Da Alpi Occidentali, un set di Alpin Folks

PLAYLIST

Alpi Occidentali I-IV degli Alpin Folk è una serie di quattro racconti di montagna, quattro sessioni davvero speciali in streaming da venerdì 16 settembre 2011, ogni venerdì alle 21.00 per quattro settimane.

La serie Alpi occidentali I-IV nasce dall'idea di fondere sonorità cupe come quelle del drone e della musica techno per raccontare quattro scalate alpine. Quattro differenti episodi - ognuno dei quali porta il nome di una vetta [Monte Thabor, Monte Malamot, Monte Tibert, Monte Clapier] - che non sempre conducono alla cima. Un'esperienza della montagna in cui convivono inquietudine, tensione, paura, eccitazione.

Si inizia con il Monte Thabor, 3.149 mt s.l.m, 45°06′55″N 6°33′47″E?
25 febbraio 1889, note dal diario di viaggio dell’alpinista:

"Sono alle pendici della montagna, sto per iniziare la scalata, alzo lo sguardo e la vetta mi sembra vicina. La cosa non mi rassicura, sono ancora in un limbo di indecisione. Si sta alzando una leggera brezza che mi rasserena. Adesso mi sembra il momento giusto per partire.[…]
Sono preso dall'angoscia, la montagna mi spaventa. Eppure continuo a salire attratto dalla cima. La montagna sembra pulsare sotto i miei piedi, accellero l'andatura, come a volerne seguire il battito. […]
Mi accorgo che ormai non posso più tornare indietro. Eccitazione e spavento si alternano incessantemente dentro di me. Mi sento frastornato ma continuo a salire, sperando che l'inquietudine si plachi. […]
Non mi aspettavo questo. La montagna mi ha pietrificato, adesso nel silenzio della notte mi sembra di poter udire ciò che finora avevo ignorato".


_Glitterbug, Drift (sampling Alpin Folks), da Privilege, c.sides label, 2010
_Stars of the Lid, The Atomium part two, da Avec Laudendum (1999), Kranky 2002
_Emeralds, Up in the air, da What Happened, Editions Mego, 2010
_On, Blank Space, da Something That Has Form and Something That Does Not, Type, 2010
_Black to Comm, Play Eggchess 3, da Fractal Hair Geomerty, Dekorder, 2008
_Don Williams, Glis Groove, da Dynamic Rain, baud music, 2010
_Koljah, It Makes Me Think, da Simple Thing EP, Vidab, 2010
_Glitterbug, Swirl, da Privilege, c.sides label, 2010
_Matthew Herbert, Mahler Symphony X recomposed by Matthew Herbert, Deutsche Grammophon, 2010
_Robag Wruhme, Blech Beulè, da Proviant, Circus Company, 2010
_Ruede Hagelstein, Friday, da Emergency, This Way, Souvenir Records, 2010
_Robag Wrhume, Roballada, da Proviant, Circus Company, 2010
_Matmos, Germs Burn for Darby Crash, da The Rose Has Teeth in the Mouth of a Beast, Matador Records, 2006
_Phanta du Prince, Abglanz, da Black Noise, Rough Trade, 2010
_Shackleton, Fireworks, Honest Jon’s Records, 2011
_Aidan Baker & Tim Hecker, Hymn to the Idea of Night, da Fantasma Parastasie, Alien8 Recordings, 2008

Questo sito utilizza cookie per monitorare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica acconsenti al nostro utilizzo dei cookie.
OK, ho capito