Sofiane Zouggar - Fighting amnesia

INTERVISTE

Cosa vuol dire essere un giovane artista in Algeria oggi?
Ne abbiamo parlato con Sofiane Zouggar, nato nel 1982 a Khemis Miliana, Algeria.

 


Lo abbiamo incontrato a Firenze nella prima vera del 2013, quando è stato inviato per una residenza a Villa Romana. Nel corso delle settimane trascorse in Italia abbiamo avuto modo di parlare della scena artistica algerina, quella più giovane, formata da artisti che sono diventati adulti dopo la guerra civile degli anni 90. Una generazione a cui Sofiane appartiene in pieno.

 


Nel suo lavoro l'interazione fra artista e pubblico è centrale, così come la rielaborazione di storie private in Storia collettiva e pubblica. Rivoluzione, protesta, controllo, manipolazione, sono tutte parole e immagini che ormai fanno parte dell’immaginario mediatico. Paesaggio da cui Sofiane Zouggar attinge a piene mani, cercando però di destabilizzarne i canoni più conosciuti e riconoscibili.


Quest'intervista raccoglie frammenti dalle nostre conversazioni a proposito del suo lavoro, e ovviamente dell'Algeria.

 

 

 

Questo sito utilizza cookie per monitorare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa sui cookie. Chiudendo questa notifica acconsenti al nostro utilizzo dei cookie.
OK, ho capito